Pma: Pinolino, Mamma Arriva.

L’ultima visita, giovedì, dalla mia cara gine Dottoressinainaina ha dato conferma dei miei funesti sospetti. Il Clomid, come si dice dalle mie parti “m’ha fatto vento”… Niente, non si è mosso nulla, le mie ovaie sono sempre a pois, bucherellate dalla solita miriade di microcisti bastarde e il mio endometrio ovviamente non vuol’ essere da meno di quelle lavative e si rifiuta di collaborare. Tabula rasa. Amenorrea. Sai che novità.. L’ho presa stranamente bene, sarà perchè me lo aspettavo, ma sono piuttosto soddisfatta di me, non ho avuto quel crollo che invece mi sarei aspettata visto che comunque io nel Clomid ci credevo. E’ vero che ne ho fatto solo un ciclo  e magari le cose possono cambiare ma la gine è dell’opinione che continuare solo con quello sarebbe una perdita di tempo e il suo consiglio spassionato è stato uno solo: pma.

E io sono d’accordo, lo sapevo, lo temevo, lo immaginavo fin da subito, dal primo giorno che ho iniziato la strada verso Pinolino. E se questa è la via io la voglio percorrere il più presto possibile, non ho paura, anzi si, me la faccio sotto, ma la mia paura penso che sia una paura sana, una paura che si trasformerà in grinta, una paura che passerà, perchè il mio desiderio è più grande di qualsiasi paura.

Comunque ho telefonato subito al centro consigliatomi dalla dottoressa, non ho voluto aspettare nemmeno un secondo, perchè a questo punto ogni attimo, ogni momento sarà solo uno in più senza Pinolino, e quindi ho una data :GIOVEDI’ 23 MAGGIO alle ore 9:00 Poly e Rhett varcheranno le porte del centro Pma dell’ospedale Le Scotte di Siena per il loro primo colloquio. Gioia. Paura. Gioia. Paura. Ma più paura. No, più gioia mille volte. Ma vabbè però anche un pò di paura. Capite a che punto sono? Si riesce a percepire almeno un pò quanto io sia schizzata in questo momento? Gasp.

Anyway, nell’attesa devo ancora capire bene quale sarà il piano, oggi comunque devo riniziare un ciclo di dufaston per far tornare il ciclo desaparecido e poi probabilmente farmi un altro bel giretto di Clomid, devo ancora parlare con la gine per definire la cosa ma probabilmente sarà così..E soprattutto devo capire con quali esami oltre ai millemila dosaggi ormonali che ho già fatto dovrò arrivare al centro, perchè ok che me li segnano loro però ci saranno alcuni che forse dovrei aver fatto prima per evitare di allungare tutto a dismisura. Boh, speriamo comunque che ‘sto mese il mio apparato riproduttore si ricordi di essere femminile e che l’androstenedione che produce in quantità più che doppia del normale non va bene e che compensare gli ovuli che non produce con tanti brufoli quanti nemmeno una sedicenne NON è divertente, chiaro?!

Che il Cielo mi aiuti a far passare questi tre mesi in preda di una me stessa schizoide. Aiuto.

Annunci

8 pensieri su “Pma: Pinolino, Mamma Arriva.

  1. Insieme alla te stessa schizoide (è assolutamente normale che tu ti senta così!) c’è anche la te stessa coraggiosa, che non si arrende.
    E direi che è la più forte di tutte. Ecco perché ce la farai.
    Sei sulla strada giusta per raggiungere Pinolino…perché c’è tutto il tuo amore, tutta la tua forza su quella strada. Continua a guardare avanti! Io ti abbraccio, con tutto l’orgoglio che provo per te.

  2. Grazie grazie grazie per quello che dici, leggere le tue parole è di gran conforto, anche se spesso non mi sento affatto coraggiosa anzi, mi sento come su una zattera sbattuta qua e là dal mare in tempesta. Vorrei che finisse tutto presto, vorrei essere già al traguardo, lo so che con i vorrei si va poco lontano, e che ci vuole pazienza, ma spesso il tempo che scorre così lentamente e al tempo stesso così velocemente visto che pare che 30 anni non siano già più pochi per avere un bambino, mi fa impazzire, mi fa mancare l’aria. Un grande abbraccio a te!

  3. mizzeca!
    bene, cara. sei sulla strada bella..quella del coraggio e di come ti senti di fare.
    intanto per la schizoide, bhe, sei appena entrata nella prospettiva realizzata di pma. quindi anche per te io sarei qui con una bottiglia di rosso e un sorriso in compagnia. fa passare di molto certe tensioni e alcune vedono anche i conigli volare. io qui sono, se vuoi :)..

    • Ah Silvia cara, non sai quanto mi piacerebbe una serata di chiacchiere e vino con te, con voi che sapete, che capite, che provate le stesse cose!! Avrei assai bisogno di vedere conigli che volano e pesci che parlano e magari chissà, tra i fumi dell’ alcol vedrei anche ovaie che funzionano!!! Puauauauauau 😉 La strada è lunga e un pò me la faccio sotto (un pò tanto) ma so che è la via giusta, e la percorrerò passo dopo passo! un grandissimo abbraccio!!

  4. Cara..ti cerco per inviarti un abbraccio forte..non sò cosa combini quindi te ne dò in aggiunta uno jolly.. E sempre forza e coraggio, spacchiamo l’ovulo ai passeri!!!!O simili!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...